Filetti di sgombro al melograno, ricetta “smart” per la prevenzione cardiovascolare

Un superfood come il melograno può essere utilizzato per realizzare una ricetta smart utile alla prevenzione oncologica e cardiovascolare.

Ecco una ricetta “smart”, ovvero intelligente. Ebbene sì, il cibo può essere intelligente in quanto, se ben gestito, ha effetti potenti sulla nostra salute. I filetti di sgombro al melograno rappresentano una ricetta della prevenzione in quanto, agli effetti anti-infiammatori degli omega-3 del pesce azzurro, si aggiungono gli antiossidanti e le vitamina C contenuti nel melograno. Questo frutto tipicamente autunnale, che ritroviamo spesso sulle tavole delle feste, ha dimostrato avere degli effetti protettivi sul sistema cardiovascolare tenendo bassa la pressione arteriosa, i livelli di colesterolo ematico e proteggendo l’organismo dalle infezioni e dal danno ossidativo. Quando consumerete un melograno, ricordate di mangiare anche i semini bianchi ricchi di acidi grassi e polifenoli utili alla prevenzione di patologie tumorali, aterosclerotiche e degenarative.

Ingredienti (per 2 persone): 300g Filetti di Sgombro, un Melograno, Rucola tritata, bacche di ginepro, Olio e.v.o., Gomasio.

Procedimento: pulite il pesce e sfilettatelo. Tagliate il melograno in due, prendete una delle due metà e con l’aiuto di uno spremiagrumi ricavatene il succo, il resto sgranatelo e tenetelo da parte. Prendete i filetti di pesce e irrorateli con il succo di melograno, aggiungete 2 bacche di ginepro e mettete in frigo per un’oretta. Cucinate poi i filetti di sgombro irrorandoli con il liquido di marinatura. Impiattate con la rucola tritata, il gomasio, un cucchiaio di olio e.v.o. a crudo e decorate coni i chicchi di melograno interi.

Valori Nutrizionali (a porzione):

Kcal  375

Proteine  30g

Grassi  23g

Carboidrati  13g

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here